Strict Standards: Non-static method JApplicationSite::getMenu() should not be called statically, assuming $this from incompatible context in /htdocs/public/www/templates/as002034/params.php on line 11 Strict Standards: Non-static method JApplicationCms::getMenu() should not be called statically, assuming $this from incompatible context in /htdocs/public/www/libraries/cms/application/site.php on line 272 Strict Standards: Non-static method JApplicationSite::getMenu() should not be called statically, assuming $this from incompatible context in /htdocs/public/www/templates/as002034/params.php on line 27 Strict Standards: Non-static method JApplicationCms::getMenu() should not be called statically, assuming $this from incompatible context in /htdocs/public/www/libraries/cms/application/site.php on line 272

Avere i muscoli addominali ipotonici non contribuisce certamente a rieducare il nostro respiro. In questo caso il diaframma, che funziona come una sorta di pistone all'interno di un cilindro - il ventre - trovando una parete addominale completamente priva di tono, non può ottemperare egregiamente al suo compito. Se la cintura addominale è tonica esso, oltre ad avere un punto fisso per la maggiore apertura costale, può compiere la sua funzione comprimendo le vene provenienti dall'intestino e la vena porta, contribuendo a stimolare la circolazione dell'intero organismo. Il guaio è che, spesso, non riusciamo più neanche ad avere coscienza della cintura addominale. Gli esercizi seguenti possono aiutarci in tal senso. 

PRATICA

1. Posizione supina. Inspirare normalmente, quindi contrarre i muscoli del basso ventre ed espirare mantenendo l'addome contratto fino all'estremo limite. Ripetere alcune volte. 

2. Stessa posizione. Contrarre il ventre ed inspirare senza abbandonare la contrazione addominale. Mantenere l'apnea ( e la contrazione ) per circa quattro secondi, quindi espirare rilassando. 

3. Stessa posizione. Flettere le gambe sul bacino; espirando darsi una spinta con le braccia a terra per distaccare rapidamente la schiena dal pavimento ed avvicinare le ginocchia alla fronte. Inspirare. Espirando riportare lentamente la schiena e le gambe piegate a terra. 

4. Presa di coscienza del trasverso dell'addome. Stessa posizione. Espirare a fondo. Trattenere l'apnea espiratoria e gonfiare il torace fino a percepire il contenuto addominale salire. Rilassare il torace, quindi inspirare. (Uddyana bandha)